Aree di competenza: le regole del gioco

COMUNICAZIONE ETICA

Comunicare è una dote “naturale” e innata che in taluni casi si riduce al mero trasferimento di informazioni, in altri, invece, può essere un’arma strategica di potere appresa per persuadere e manipolare l’interlocutore.

Ecco perché io propendo per una comunicazione su basi valoriali che colloca al centro la persona in un’ottica innovativa. Nella concezione laica comunicare eticamente sta a significare che bisogna “informare”, ma in una visione più ampia della comunicazione etica non si può prescindere dalla formazione e dall’educazione.

Ciò che rende etica ed efficace la comunicazione non è tanto la tecnica o la strategia che si utilizza, quanto la capacità di instaurare, attraverso di essa, uno scambio con l’interlocutore, una sorta di proposta di relazione fondata su valori e principi etici verso sé stessi e verso gli altri.

In altre parole, l’etica rappresenta la ricerca dei criteri volti a gestire adeguatamente la libertà di ciascun individuo appunto nel rispetto degli altri. Naturalmente, l’etica presuppone una base razionale, non emotiva, dell’atteggiamento assunto, quindi non riducibile a slanci solidaristici o amorevoli di tipo irrazionale. In questo senso pone dei confini entro cui la libertà umana si può esprimere.

Da qui, la mia propensione ad affinare le mie competenze e i miei studi, approfondendo la formazione e puntando all’innovazione.


CONSULENZA E ASSISTENZA IN PUNTO DI DIRITTO

Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo”.
Voltaire

Quando si parla di tutela della famiglia, bisognerebbe rimarcare come la stessa non dovrebbe varcare mai la soglia di un tribunale.

Tuttavia, essendo ormai prassi consolidata, val la pena di adottare strumenti a tutela del nucleo fondante della nostra società in continuo divenire…

Lo stesso approccio – mediativo anziché di conflitto –  può essere conseguito anche in ambiti aziendali e commerciali, seguendo un approccio costruttivo e mediativo come bussola di riferimento.

A partire dalla mia formazione ed esperienza professionale, mi occupo di:

  • MEDIAZIONE FAMILIARE
  • MEDIAZIONE AZIENDALE
  • MEDIAZIONE SCOLASTICA
  • MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE